Atti ipotecari

Richiedere un Mutuo

In qualità di professionista e pubblico ufficiale, il Notaio Eleonora Capozzi si occupa di consulenza in materia di atti ipotecari. Presso la sede di Tarquinia, e l’ufficio secondario di Roma, è possibile richiedere assistenza riguardo l’accensione di un mutuo e la relativa ipoteca a garanzia del debito; un tema che a primo impatto può sicuramente spaventare, ma che grazie all’aiuto di un professionista serio e imparziale può essere affrontato senza timori reverenziali. Nello specifico, il Notaio Capozzi fornisce utili suggerimenti per scegliere il mutuo che maggiormente fa al caso vostro (ad esempio, se per la vostra situazione patrimoniale ed economica è più conveniente scegliere il tasso fisso o quello variabile) e fornisce una spiegazione tecnica, ma comprensibile a tutti, delle varie clausole di cui un contratto di mutuo è spesso costellato.

Tanti sono gli aspetti da tenere in considerazione quando si decide di fare un mutuo: la modalità di erogazione, i termini del rimborso e del pagamento degli interessi, le spese e gli oneri connessi, gli eventuali costi di estinzione anticipata e quelli degli inadempimenti assoluti o relativi. Uno degli aspetti più spinosi, però, riguarda la contestuale stipula degli atti ipotecari: l’ipoteca è un diritto reale di garanzia, attraverso il quale il creditore si può rivalere nel caso il debitore sia inadempiente. Considerando anche il fatto che questo diritto reale (avente ad oggetto, quindi, una cosa) riguarda i beni immobili o mobili registrati, si può ben capire come si tratti di una faccenda molto delicata. Le banche, che generalmente erogano i mutui, possono tendere a porre l’ipoteca per valori che non corrispondono alla realtà o trattenere la somma pattuita fino all’effettiva acquisizione della garanzia: la consulenza del notaio, in questi casi, può far luce sulla possibilità di ottenere un finanziamento “ponte” per coprire il lasso di tempo vacante o chiarire in maniera totale ogni clausola posta in essere dal soggetto creditore.